AREA ENERGETICO SPIRITUALE

L’AREA ENERGETICO SPIRITUALE risulta, forse, la più sottile delle quattro, quella di cui solitamente non se ne ha consapevolezza, ma che si subisce nel quotidiano senza accorgersene. Diventare consapevoli di come si muove questa parte del Sé, come si muove l’energia che apparentemente è invisibile agli occhi, ma si sente ed influenza tutti gli altri campi in modo importante, conoscere i principali punti energetici dentro e fuori di noi, poter sviluppare la sensibilità energetica necessaria,  è importante per approcciare al cliente in modo completo.
In questo campo la conoscenza del Mondo sottile ed energetico porterà l’alunno in contatto con i campi morfogenici che sono invisibili all’occhio nudo ma tangibili nell’informazione che portano
Il piano energetico spirituale si muove quasi completamente nella parte inconscia dell’Essere. Apparentemente molti disturbi non hanno una causa tangibile. In questi casi, che si verificano sempre più spesso, esiste una causa energetica su cui lavorare per arrivare allo sblocco della situazione che si sta subendo.

Nei diversi livelli di espressione del Sé, si racchiudono tutti quei programmi ereditati dal sistema famiglia, animico individuale, animico collettivo, sociale, culturale di cui si è parte e tutti i condizionamenti che ne derivano e che cercano di sabotare la realizzazione del sé e il benessere psico-fisico.

Conoscere quali sono le limitazioni energetiche e mentali è fondamentale per comprenderne i limiti e il potenziale, in modo da poterlo mettere al servizio degli altri. La mente ha una forte energia che si manifesta attraverso campo che può rivelarsi tanto liberatorio e creativo quanto limitante e costrittivo.